Lo sapevi che...

L’art. 1 della Legge 56/89 definisce:
“La professione di psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito”.

Lo psicologo è dunque un professionista che opera a favore del benessere delle persone, prese singolarmente, in piccoli gruppi, fino ad arrivare alle comunità.
L’attività dello psicologo è volta a favorire un cambiamento nella persona, potenziare le sue risorse interne ed esterne, fornire strumenti e strategie concrete per affrontare al meglio periodi critici e di difficoltà che possono presentarsi in qualsiasi momento del ciclo di vita di una persona.

Qui trovi solo alcune domande che potrebbero rispecchiare le tue perplessità sulla figura dello psicologo… nel caso tu ne abbia altre, fai la tua domanda, sarò felice di poter chiarire qualsiasi dubbio tu possa avere!

Lo psicologo si occupa solo di psicopatologia?

Assolutamente no, la psicopatologia è l’ultimo tassello che può essere gestito in fase diagnostica dallo psicologo. Egli opera in primis in funzione preventiva e di sostegno psicologico continuo, nei casi in cui non vi sia una psicopatologia presente, ma semplicemente la persona si trovi in un momento di difficoltà, sofferenza o disagio che sente di non riuscire a gestire da sola. Non è necessario raggiungere uno stato di malessere debilitante per potersi rivolgere ad uno psicologo, anzi, come si dice… meglio prevenire che curare!

In che senso lo psicologo mi insegna strategie per affrontare i miei problemi?

Lo psicologo opera nell’ambito della sanità e come tutte le professioni sanitarie possiede le conoscenze e gli strumenti utili per affrontare le più diverse difficoltà dal punto di vista psicologico, a livello personale e interpersonale. Con la fiducia e la collaborazione del cliente, è possibile lavorare insieme al raggiungimento di una condizione di vita migliore e più adatta a ciò che la persona desidera o sente sia meglio per se stessa. Come? Crediamo fortemente che le risposte ai problemi e alle difficoltà della vita siano già presenti in ognuno di noi, semplicemente a volte non riusciamo a leggerle. Il nostro compito è quello di fornire alla persona un paio di occhiali diversi per riuscire a leggere quelle risposte e interpretarle in un modo nuovo. E’ proprio per questo che abbiamo studiato!

Lo psicologo è capace senza il mio aiuto di risolvere il mio problema?

Purtroppo (o per fortuna!) lo psicologo non è in grado di leggere nella mente delle persone o peggio di prevedere il loro futuro. Qualsiasi sia il tipo di problema, è sempre necessario attuare un lavoro di squadra. Questo significa che lo psicologo da solo non può risolvere i problemi della persona (altrimenti saremmo esperti cartomanti e il nostro strumento sarebbe la palla di cristallo!). E’ fondamentale ottenere sempre la collaborazione del cliente nel processo di cambiamento, oltre che, ove necessario, il lavoro congiunto con altri professionisti (come ad esempio medici, nutrizionisti, educatori ecc.). In particolare, è importante che la persona sia motivata e predisposta a mettersi in gioco, con l’aiuto dello psicologo, nell’attuare il cambiamento che vorrebbe per se stessa, instaurando con esso un rapporto di fiducia e collaborazione reciproca.

Lo sapevi che...

Lo psicologo si occupa solo di psicopatologia?

Assolutamente no, la psicopatologia è l’ultimo tassello che può essere gestito in fase diagnostica dallo psicologo. Egli opera in primis in funzione preventiva e di sostegno psicologico continuo, nei casi in cui non vi sia una psicopatologia presente, ma semplicemente la persona si trovi in un momento di difficoltà, sofferenza o disagio che sente di non riuscire a gestire da sola. Non è necessario raggiungere uno stato di malessere debilitante per potersi rivolgere ad uno psicologo, anzi, come si dice… meglio prevenire che curare!

In che senso lo psicologo mi insegna strategie per affrontare i miei problemi?

Lo psicologo opera nell’ambito della sanità e come tutte le professioni sanitarie possiede le conoscenze e gli strumenti utili per affrontare le più diverse difficoltà dal punto di vista psicologico, a livello personale e interpersonale. Con la fiducia e la collaborazione del cliente, è possibile lavorare insieme al raggiungimento di una condizione di vita migliore e più adatta a ciò che la persona desidera o sente sia meglio per se stessa. Come? Crediamo fortemente che le risposte ai problemi e alle difficoltà della vita siano già presenti in ognuno di noi, semplicemente a volte non riusciamo a leggerle. Il nostro compito è quello di fornire alla persona un paio di occhiali diversi per riuscire a leggere quelle risposte e interpretarle in un modo nuovo. E’ proprio per questo che abbiamo studiato!

Lo psicologo è capace senza il mio aiuto di risolvere il mio problema?

Purtroppo (o per fortuna!) lo psicologo non è in grado di leggere nella mente delle persone o peggio di prevedere il loro futuro. Qualsiasi sia il tipo di problema, è sempre necessario attuare un lavoro di squadra. Questo significa che lo psicologo da solo non può risolvere i problemi della persona (altrimenti saremmo esperti cartomanti e il nostro strumento sarebbe la palla di cristallo!). E’ fondamentale ottenere sempre la collaborazione del cliente nel processo di cambiamento, oltre che, ove necessario, il lavoro congiunto con altri professionisti (come ad esempio medici, nutrizionisti, educatori ecc.). In particolare, è importante che la persona sia motivata e predisposta a mettersi in gioco, con l’aiuto dello psicologo, nell’attuare il cambiamento che vorrebbe per se stessa, instaurando con esso un rapporto di fiducia e collaborazione reciproca.

TESTIMONIANZE

Ho conosciuto la dottoressa per passaparola, avevo problemi nell’affrontare le relazioni con gli altri, il suo sostegno mi è servito per capire che non sempre ciò che pensiamo di noi rispecchia quello che gli altri vedono. Mi sento molto meglio e credo che sia un percorso interiore che tutti dovrebbero fare. Grazie!

Luca

Ho contattato la dottoressa per avere un consiglio su una persona cara. Parlando con lei ho capito che avevo bisogno io stessa di seguire un percorso che mi aiutasse ad aiutare e alla fine è andata bene. Grazie di cuore per tutto il sostegno e l’empatia che mi ha saputo dare.

Francesca

Grazie alla dottoressa Pelini sono riuscita a modificare pian piano il mio stile di vita. Ero insoddisfatta e avevo poca autostima, fare questo percorso con lei mi ha aiutato ad essere più forte e sicura di me.

Laura

Conosco bene la dott.ssa Pelini, ritengo sia una persona davvero speciale. Mi ha aiutato spesso in situazioni dove non sapevo cosa fare, ero confusa e in ansia sul mio futuro.. Grazie per il tuo sostegno!

Martina

La dottoressa Pelini è una persona competente, professionale e di grande umanità. Grazie per l’aiuto e i consigli che mi ha offerto, ora so di avere qualcuno su cui contare che possa darmi un sostegno professionale anche per le mie future scelte di vita!

Claudia

DOVE PUOI TROVARMI?